SEI IN : CENTRI DI ASCOLTO > Cos'č un Centro di Ascolto (CdA)
COS'č UN CENTRO DI ASCOLTO (CDA)

Il Centro di Ascolto (CdA) è il luogo dove la comunità cristiana (parrocchia, unità pastorale, Diocesi,...) incontra quotidianamente le persone che vivono uno stato di disagio.

È una "porta aperta al territorio" che si caratterizza principalmente nelle seguenti funzioni:

  • Accoglienza. Accogliere incondizionatamente la persona nella sua integrità senza distinzione di razza, di sesso, di religione. Accoglienza come valore che ha profonde radici evangeliche.
  • Ascolto. Sono migliaia di operatori - in gran parte volontari - che, a nome della comunità, si impegnano ad ascoltare e "leggere" con attenzione i racconti di sofferenza. Un servizio non necessariamente professionale, ma che nasce da un mandato della comunità cristiana.
  • Orientamento. La complessità della società attuale si riflette nelle storie di disagio sociale che si presentano nei centri: volti di sofferenza segnati spesso da un insieme complesso di problemi. Che vanno analizzati con cura per orientare le persone verso le soluzioni più indicate, a partire dalle risorse presenti sul territorio (Centri di accoglienza, patronati, servizi sociali).
  • Promozione di reti solidali. La comunità è una risorsa fondamentale spesso trascurata nei percorsi di soluzione al disagio. Il territorio diventa luogo di promozione di reti di solidarietà che accompagnano le persone alla ricerca di risposte. I CdA si rapportano costantemente con i servizi sociali del territorio in termini di sussidiarietà, cercando di evitare di porsi con uno stile di supplenza.
  • Lettura.  Tradizionalmente i CdA vengono definiti "antenne della povertà" sul territorio. Attraverso indicatori comuni a livello nazionale i CdA, spesso in collaborazione con gli Osservatori delle Povertà e delle Risorse, trasformano gli incontri quotidiani in veri e propri percorsi di osservazione del disagio sociale. 

Il 3 ottobre 2011 in Corso Mortara 46/c alla presenza dell'Arcivescovo S.E. Mons. Cesare Nosiglia e del Sindaco di Torino Piero Fassino, la Caritas Diocesana e Regionale, la Pastorale della Salute e il centro ascolto Due Tuniche hanno inaugurato la nuova sede dei servizi di ascolto.