SEI IN : OSSERVATORIO TAVOLI TEMATICI > Sistema informativo > Raccolta dati di ascolto (R.Os.Po)
SISTEMA DI RACCOLTA DATI DI ASCOLTO (R.OS.PO)

Dal 2007 la Caritas Diocesana si è dotata di un sistema informativo che consente ai Centri di ascolto della Diocesi di avere una base-dati comune e aggiornabile on-line, relativa all’utenza, agli ascolti e accompagnamenti prestati, ai servizi erogati.
Contemporaneamente l’altro obiettivo di tale raccolta dati è consentire all’Osservatorio di soddisfare il debito informativo nei confronti di Caritas Italiana, che annualmente richiede una sintesi delle attività nelle varie regioni.

Il sistema di Caritas Italiana è denominato Os.Po. (Osservatorio Povertà). Da qui Regione Os.Po. quindi R.Os.Po.

Il punto di partenza dell’applicativo web è stata la scheda di rilevazione già in uso nel Centro Diocesano Due Tuniche in versione cartacea. Nel corso del tempo l’adesione e la condivisione con i Centri Parrocchiali ha causato vari adattamenti che ha portato alla scheda nella versione attuale. Nel 2017 un ulteriore sviluppo è consistito nella scheda di inclusione attiva che contiene dati e informazioni relativi a famiglie e progetti di accompagnamento specifico.

Dopo una prima verifica di utilizzo l’Osservatorio ha proposto anche alle Diocesi facenti parte della Delegazione Piemonte Valle d’Aosta di aderire alla raccolta dati. Si è iniziato un percorso di condivisione che dura tuttora.

Visualizza l’elenco dei Centri che aderiscono attualmente al sistema R.Os.Po.

I punti di forza del sistema sono

  • la condivisione di uno stesso database e di uguali modalità di inserimento e aggiornamento dei dati
  • l’accesso uguale per tutti gli operatori da qualunque stazione di lavoro purché connessa alla rete Internet
  • la sicurezza della conservazione dei dati centralizzati su server remoto
  • l’assolvimento del debito informativo in tempo reale senza oneri di ulteriore elaborazione da parte dei Centri (es. Banco Alimentare)
  • la quantificazione e la valorizzazione del lavoro del Centro
  • la possibilità di osservare la storia di una persona o di una famiglia seguita da più Centri in modo da coordinare gli aiuti e razionalizzare le risorse
  • l’elaborazione di piccole statistiche che possono rendicontare alla comunità come opera il Centro di Ascolto

L’accesso al sistema è riservato agli operatori dei Centri d’ascolto ai quali, dopo un apposito percorso formativo o un periodo di utilizzo di un ambiente di prova viene rilasciato un codice utente e una password ufficiali.

Se foste interessati a partecipare alla raccolta dati, previa autorizzazione del vostro Direttore del Centro di Ascolto e/o del vostro Parroco, siete pregati di contattare l'amministratore del sistema Claudia Calci (clausister@yahoo.it) :

  • potete sperimentare il sistema nell’ambiente di prova
    CODICE UTENTE : 148
    PASSWORD : prova2017

  • potete utilizzare il video introduttivo