COMUNICATI - EVENTI
Pubblicazione : 18/06/2018
Regolamento europeo sulla privacy (GDPR)

Concettualmente, sono passati secoli da quando, più di vent’anni fa, in Italia sull’onda della direttiva europea fece capolino la prima legislazione in materia di privacy: allora la materia era talmente nuova che qualcuno si soffermava a disquisire sul modo in cui pronunciare quella parola che fino ad allora compariva soprattutto nei dibattiti tra esperti. Ma ora termina la frammentazione normativa: nella Ue si farà riferimento a un unico impianto legislativo. Lo impone l’incessante evoluzione tecnologica, che prosegue a ritmi serrati infischiandosene dei confini nazionali.


Il nuovo sistema vuole accrescere la consapevolezza del valore dei dati personali e della loro protezione.


È un adempimento previsto dal Regolamento europeo sulla privacy (GDPR) che, dal 25 maggio 2018, sostituirà nel nostro ordinamento, definitivamente, le attuali norme sulla privacy.


In continuità con quanto già in questi anni abbiamo fatto in materia di protezione dei dati, sia come centri di ascolto che come centri servizi della Caritas Diocesana e dei centri operativi nelle parrocchie, vi comunichiamo che nei prossimi mesi forniremo tutte le indicazioni su come procedere in materia.