COSA FA LA CARITAS
Coniuga servizio diretto e azione pedagogica, in modo che se ne evidenzi la specificità ma non se ne alimenti la separatezza.
Il primo deve fare emergere il secondo e questo deve emergere dal primo, in una simbiosi inseparabile che dà vita alla testimonianza di una fede che opera per la carità.
(Seminario Caritas Italiana "LA PREVALENTE FUNZIONE PEDAGOGICA" 20-21 settembre 2011)
COMUNICATI EVENTI REGALI SOLIDALI DONA PER EMERGENZA PANE NOSTRO CARITAS GIOVANI
IN EVIDENZA
Pubblichiamo l'ordinanza 658 della Presidenza del Consiglio circa la predisposizione, da parte della Protezione Civile, di contributi erogati ai Comuni per la solidarietà alimentare.
Contiene la tabella con il dettaglio degli importi per ogni Comune.
Città e Diocesi – Caritas, parrocchie, mense, emergenza anziani e servizi del Comune sono mobilitati per chi è in difficoltà: pubblichiamo un piccolo vademecum da diffondere
L’emergenza legata alla diffusione del COVID-19 oltre che sanitaria, sta diventando sempre più sociale. Colpisce soprattutto chi già viveva situazioni di difficoltà o di fragilità, creando nuove situazioni di povertà. Accanto al lavoro encomiabile di medici e infermieri, le Caritas diocesane, grazie all’inesausto impegno dei volontari, non cessano di garantire i propri servizi...
XXXI Giornata Caritas
Servire i piccoli fa diventare grandi
Sabato 21 marzo nell'occasione dei 40 anni della Caritas Torino si svolgerà la XXXI Giornata Caritas. A causa della situazione che il nostro paese sta attraversando le modalità sono cambiate.
Rilanciamo l'appello rivolto alle parrocchie da parte dell’Arcivescovo di Torino e Amministratore apostolico di Susa sulla problematica dei senza fissa dimora presenti nei dormitori.
Comune di Torino
Numero verde della Protezione civile per sostenere le persone in difficoltà
La Protezione civile della Città di Torino, in collaborazione con i Servizi sociali, ha messo a disposizione il proprio numero verde 800444004 a tutti coloro che hanno necessità di qualsiasi tipo (consegna spesa, portare a spasso il cane, andare in farmacia) e si trovano nell’impossibilità di muoversi da casa o di appoggiarsi ad altre persone.
Il Servizio emergenza anziani (Sea) «Crocetta» di Torino (via Cassini 14) per venire incontro alle esigenze delle persone anziane, che per preservare la salute devono rimanere al proprio domicilio come richiesto dal decreto del presidente del Consiglio del 9 marzo 2020, ha attivato un servizio di consegna gratuita della spesa, di generi di prima necessità e di medicinali dietro prescrizione medica.
8 marzo 2020
Attività di Caritas ed emergenza coronavirus
Indicazioni per operatività dei servizi di carità da parte del Direttore di Caritas Diocesana e di Caritas Italiana sulla base delle disposizioni delle autorità.
«La carità ha bisogno del riconoscimento dei diritti perché altrimenti diventa azione fine a se stessa. Caritas ha questo compito, spesso definito di “advocacy” e che invece credo sia qualcosa di più, perché non consiste semplicemente nel patrocinare i diritti delle persone ma invece lavorare per la giustizia, visto che non si esaurisce in essi».
Istituita il 5 febbraio 1980 la Caritas Diocesana ebbe come primo Direttore Don Piero Giacobbo.
Il testimone passa quindi a Don Baravalle e da 20 anni è guidata da Pierluigi Dovis.
Da circa tre anni il Centro d’ascolto della Caritas diocesana di Torino, “Le Due Tuniche”, è uno dei soggetti che contribuiscono alla costruzione di ponti tra “dentro e fuori” il carcere. Una scelta che nasce dalla volontà di aiutare gli ultimi, i più poveri non solo economicamente ma di relazioni, socialità, con fragilità psicologica, anche sulla base delle richieste giunte dai detenuti al vescovo. Nel 2019 un centinaio di persone detenute nel carcere di Torino sono state accompagnate dai volontari del Centro d’ascolto diocesano in percorsi di formazione, lavoro e volontariato all’esterno. Dare una possibilità diventa fondamentale se l’obiettivo è il reinserimento sociale.
Di questo tratta “La Voce Fuori Campo” di febbraio, pagina mensile pubblicata su “La Voce e il Tempo” a cura del laboratorio di comunicazione “Fuori campo”, avviato da Caritas Torino per persone senza dimora o in difficoltà socio-economiche.
«Pane Nostro 2019» ha promosso nelle classi delle scuole primarie, statali e paritarie, di Torino una colletta alimentare destinata alle persone e famiglie in condizioni di povertà.
Accogliendo con gratitudine i risultati positivi, l’Arcivescovo di Torino – mons. Cesare Nosiglia – ha voluto rilanciare l’iniziativa, per l’anno 2020, non solo nelle scuole primarie ma anche nelle scuole secondarie di primo grado, statali e paritarie. La raccolta di cibo sarà effettuata nella città di Torino secondo le modalità già sperimentate ed estesa anche al territorio diocesano purché in autonomia, rendendo disponibili gli strumenti formativi accessibili tramite il sito dedicato.
Le procedure per le adesioni delle Parrocchie e delle Scuole primarie e secondarie di primo grado si concluderanno il 17 gennaio 2020 per la Città di Torino e il 14 febbraio 2020 per l'extra Città.
Fino al 15 marzo sospese le attività formative e pastorali diocesane, zonali e parrocchiali, in modo particolare quelle concernenti minori, eccetto le celebrazioni liturgiche
WAY OUT - Guida ai servizi della Città di Torino
Caritas Torino è partner di un progetto mirato al sostegno di persone in uscita da percorsi detentivi.
E' disponibile il primo strumento informativo per l'orientamento in città.
Coordinamento dei Centri di Ascolto
Disponibile il materiale relativo al Coordinamento dei Centri di Ascolto del 4 febbraio 2020.
Un abbraccio a Padre Gerry
Solare, sorriso sincero, amico affidabile, prete con il cuore di pastore, uomo aperto e attento, missionario instancabile. Sono solo alcune delle più immediate caratteristiche che hanno reso padre Gherardo Armani – per tutti Padre Gerry – un grande compagno di viaggio nel seguire il Signore che si manifesta nei suoi poveri. Ora si è addormentato nelle braccia del Padre dopo un anno trascorso in compagnia della malattia che lo ha reso ancora più longilineo, ma che non lo ha vinto.
Presentato in Caritas Italiana il documento con l’esito della riflessione svolta e il nuovo vademecum per i Centri di Ascolto, contenente gli elementi essenziali e le attenzioni da avere per il lavoro di un Centro.
Pubblichiamo attraverso queste pagine l'articolo del dott. Maurizio Motta che presenta una breve rassegna dei provvedimenti che la legge di conversione 28 marzo 2019, n. 26 -Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittandinanza- annuncia. (www.welforum.it 15 aprile 2019)
Comunicazioni privacy centri di ascolto
Ricordiamo a tutti i centri di ascolto non collegati al sistema informativo Matriosca che possono richiedere il materiale inerente la privacy richiedendolo all'indirizzo mail caritas@diocesi.torino.it
I centri di ascolto collegati al sistema informativo possono scaricare il materiale attraverso l'account di Matriosca.