SEI IN : BIB/DOC AREA STAMPA > Archivio articoli
ARCHIVIO ARTICOLI
Pubblicazione : 04/01/2014
Napoli: gli strumenti giusti contro la povertà educativa
Si può sintetizzare con queste parole l’idea del maestro Eusebio Brancartisano che nel 2010 ha iniziato, con la collaborazione di alcuni operatori sociali ma nello scetticismo della popolazione, il progetto di un’orchestra giovanile nel Rione Sanità, costituita a partire da un piccolo gruppo di bambini che il maestro ha portato nella Basilica di Santa Maria della Sanità, consegnando a ciascuno di loro uno strumento musicale, sulle prime quasi un “oggetto misterioso” che è poi diventato uno strumento attraverso il quale far transitare anche in maniera divertente i propri stati d’animo.

Da quell’esperienza nasce quella che oggi si chiama Orchestra Giovanile “Sanitansamble”, composta da ben 46 elementi tra bambini e adolescenti; la musica diventa così uno strumento di prevenzione del disagio, dell’abbandono scolastico (che nel quartiere raggiunge la soglia del 32%) e della povertà educativa.

Sanitansamble mutua l’esperienza del maestro venezuelano José Antonio Abreu che offre ai ragazzi non soltanto la formazione orchestrale ma più vasti percorsi di sensibilizzazione artistica e di coinvolgimento relazionale in un gruppo.

Approfondisci