SEI IN : EMERGENZE > Emergenze in corso
EMERGENZE IN CORSO

Ciclone Idai mette in ginocchio l'Africa australe. Caritas a sostegno dei primi interventi.

Una vasta area tra Mozambico, Zimbabwe e Malawi è stata colpita dal ciclone Idai dopo settimane di piogge torrenziali e alluvioni. Nonostante le cifre ufficiali siano ancora in aggiornamento, la situazione sul posto è definita “terrificante”. Complessivamente sono circa due milioni le persone colpite, centinaia di migliaia gli sfollati, case e edifici pubblici distrutti, strade bloccate con diverse zone ancora inaccessibili. Effetti questi che si protrarranno per un tempo lungo e che richiedono sin da ora una solidarietà non di breve durata. Un’emergenza nell’emergenza che ha colpito molte comunità già in condizioni di estrema vulnerabilità e insicurezza alimentare. Ancora una volta i Paesi più poveri subiscono le conseguenze peggiori dell’aumento di intensità e frequenza delle catastrofi ambientali, provocate anche dai cambiamenti climatici.

Papa Francesco ha espresso il suo "dolore e vicinanza alle care popolazioni del Mozambico, dello Zimbabwe e del Malawi, colpite da ciclone Idai. Affido le molte vittime e le loro famiglie alla misericordia di Dio". La Presidenza della CEI ha stanziato un milione di euro, dai fondi dell’8xmille, in soccorso delle popolazioni dell’Africa australe colpite dal ciclone Idai, cui si aggiungono altri 500.000 euro provenienti dalla rete Caritas. 

Leggi tutto sul sito di Caritas Italiana