SEI IN : OSSERVATORIO TAVOLI TEMATICI > Sistema informativo
SISTEMA INFORMATIVO

Le attività della Caritas Diocesana prevedono e generano, come tutte le attività umane, la presenza e la raccolta di dati e informazioni, che a seconda dell’organizzazione, delle risorse e del momento, assumono forme più o meno strutturate e più o meno automatizzate.

Molte sono le aspettative riposte nei dati, dalla cura e la valorizzazione delle varie attività alla possibilità di verificare e riprogrammare anno dopo anno le risorse impiegate e i settori in cui agire prioritariamente.
Altrettante sono però le difficoltà legate alla loro produzione. Essi, infatti, non sono una risorsa disponibile, per così dire, allo stato puro, ma vanno costruiti e la loro costruzione richiede tempo e lavoro. Per questo non è facile avere a disposizione dati, in particolare esaustivi, omogenei e attendibili.

Possiamo definire sistema informativo :

  • le strutture fisiche che contengono i dati (archivi cartacei, database informatici)
  • le regole di scambio dei dati (modulistica, organizzazione dei flussi)
  • gli operatori che alimentano e aggiornano i dati, elaborano e interpretano le informazioni

La complessità del sistema informativo aumenta in ragione non tanto della quantità di informazioni quanto della quantità di operatori e di organizzazioni diverse che vi partecipano.
Va da sé che la buona riuscita è più questione di carattere umano-organizzativo che non tecnico-informatico.

L’operatività sul sistema informativo deve diventare parte integrante del carico di lavoro e tutti gli operatori devono essere coinvolti a seconda del ruolo organizzativo, delle proprie necessità informative, delle necessità informative dell’organizzazione e degli altri interlocutori.

Allo stesso modo gli strumenti devono essere disponibili e i flussi devono essere ottimizzati.

I settori di cui il sistema informativo raccoglie sono ad oggi :

  • le attività di ascolto e di servizio dei Centri di Ascolto Diocesani e di alcune Diocesi della Regione Ecclesiale Piemonte Valle d'Aosta
  • la presenza della Caritas nelle Parrocchie della Diocesi di Torino
  • gli interventi di animazione e formazione erogati nella Diocesi di Torino
  • i progetti di carità, accompagnamento e inclusione attivati nella Diocesi di Torino
  • i progetti derivanti da fondi anticrisi
  • i dati dell'organizzazione interna della Caritas Diocesana (mailing list, ausilio alla contabilità, registrazione donazioni, ecc.)

Il sito che state visitando espone pubblicamente in modo sintetico e leggibile alcuni risultati e ci consente di essere il più possibile vicini ai nostri interlocutori e il più possibile trasparenti nella rendicontazione qualitativa e quantitativa delle nostre attività.